Se i più fortunati si godono ancora le vacanze, molti sono tornati alla vita di tutti i giorni, belli, abbronzati e sereni. Quanto tempo può durare questo effetto benefico? A volte basta poco per far riapparire piccole imperfezioni o segni di stanchezza come le borse sotto gli occhi o l’acne. Il centro estetico può cercare di attenuare la “saudade” vacanziera cercando di proporre trattamenti rilassanti e coadiuvanti, per minimizzare i danni di un eccessiva esposizione ai raggi solari e per coccolare e mantenere intatta la bellezza dei propri clienti.

Ogni età ha la sua problematica. Se la cliente giovane può avere problemi d’acne e punti neri dopo diversi giorni di sole, il cliente che ha superato i 30 anni potrebbe avere qualche ruga in più. Per risolvere queste problematiche, il centro estetico può puntare su tecnologie come la radiofrequenza o il profusore all’ossigeno, utilizzabili senza problemi anche sulla pelle abbronzata.
Per la ragazza giovane che manifesta problemi di pelle acneica, la vacanza al sole può risolvere il problema ma in maniera temporanea. Il più delle volte, chi gioisce della scomparsa dei brufoli al mare non fa in tempo a tornare in città che la sua situazione ritorna come prima e a volte anche peggio. Perché?
I raggi solari provocano un accumulo di sebo e di radicali liberi a livello cutaneo, ciò favorisce l‘ostruzione del follicolo che può dare luogo ad un aggravamento dell’acne già esistente. Inoltre l’esposizione al sole provoca ipercheratosi (ispessimento cutaneo). La pelle con tendenza acneica post esposizione prolungata ai raggi solari può essere trattata con profusore all’ossigeno e con cocktail cosmetici dermopurificanti come il siero della linea Kiemè Pure Serum, studiato appositamente per essere utilizzato con le tecnologie di elettroporazione e profusore di ossigeno di Eme Estetica. Il siero, con attivi dermopurificanti come tea tree oil, olio di lavanda e l’innovativo composto Skin Save aiuta a sfiammare il follicolo e a lenire e guarire le cicatrici. Il trattamento all’ossigeno stimola il microcircolo e la veicolazione del siero in profondità. Il cliente si rilassa e i risultati sono visibili in poco tempo.

Come effettuare il trattamento?
Detergere il cliente con dischetti di ovatta ed acqua micellare, sciacquare con acqua
– Inserire 3 ml* di siero concentrato PURE SERUM nell’aerografo di Ageless, profusore d’ossigneno di Eme Estetica .

Alternare 3 fasi:
– Prima fase in cui si applica solo l’ossigeno,
– Seconda fase in cui si distribuisce il siero con l’aereografo.
– Terza fase in cui si eroga l’ossigeno e si veicola il siero presente sulla pelle.

Con questo trattamento è possibile prevenire gli effetti “collaterali” post vacanza di una pelle con tendenza acneica. Se avete domande, o consigli da darci, non esitate a contattarci!